Blog

Empatia [em-pa-tì-a] s.f.  Capacità di un individuo di comprendere i pensieri e gli stati d’animo di un’altra persona.

Ovviamente non ho nessuna intenzione di scriverti qui una lezione sull’empatia, ma ho voglia di fare una riflessione insieme a te su questa abilità sociale.

Ho voglia di farlo perchè sembra un’abilità sconosciuta o forse sottovalutata e perchè in questi giorni intorno a me ne percepisco davvero molto molto poca.

In questi giorni c’è un dibattito lungo sulla violenza e ho letto ed ascoltato parole per cui ho provato disgusto, che mi hanno profondamente rattristato e ferita come essere umano.

Parole scagliate con una violenza ed un’acredine tale che mi hanno fatto paura, giudizi sparati a zero, manco fossimo nelle aule di un tribunale, e quella fastidiosa presunzione di verità assoluta, di poterla detenere senza nessun se e nessun ma.

Di fronte a narrazioni così feroci non ho risposte ben precise, sento solo ondate di sconforto a cui però non voglio assolutamente cedere.

Io lavoro e agisco per legittimare il vissuto di ogni persona che si senta colpit* da violenza. La violenza non è esclusivamente fisica, esistono forme di violenza meno concrete ma ugualmente drammatiche, che meritano ugualmente il rispetto dell’ascolto e della comprensione.

La violenza, quella subdola, meschina, di difficile comprensione è sempre lì in agguato: è figlia di una cultura dominante a cui è difficilissimo sottrarsi, è figlia di stereotipi che giorno dopo giorno sono ricalcati senza nemmeno rendercene conto, è figlia di dinamiche sociali in cui si è immers* e per cui dobbiamo fare uno sforzo sovrumano per riuscirci a nuotare dentro.

Ti chiedo una cosa: prima di giudicare, prima di aprire bocca, prima di formulare un giudizio, prova a fare un attimo di silenzio, prova anche solo per un attimo a mettere i panni di quella persona, prova ad immaginare che cosa sente, che cosa vede, cosa prova; sospendi semplicemente il tuo giudizio.

Silenzio ed empatia. Nient’altro.


Vuoi iscriverti alla mia newsletter? No spam ma solo notizie dal mondo Cambio Prospettiva, ed in regalo l’ebook Ri-Scopro Me ♥

Spunta la casella per darmi il permesso di usare i tuoi dati (leggi come li tratto)

Potrai disiscriverti in qualsiasi momento con il link che troverai in ogni newsletter.


Vuoi salire a bordo del mio furgoncino/gruppo su Facebook “Per Cambiare Prospettiva”? Clicca qui ♥

 

Ciao, sono Roberta Vacca

Ciao, sono Roberta Vacca

Psicologa, formatrice e creatrice di Cambio Prospettiva, luogo sicuro per prenderti cura di te. Coltivo emozioni imperfette e meraviglia.

Vuoi che diventi la tua amica di penna?

Iscriviti a "Controvento" la newsletter che mette in fila parole gentili per condividere riflessioni, ispirazioni e buone pratiche.