Blog

[Se clicchi su questo play, sentirai la mia voce che ti legge il post]

Oggi è tempo di equinozio d’autunno e ritorno a scrivere sul blog.

Mi affascinano sempre gli equinozi e i solstizi, sono dei momenti in cui mi fermo perché semplicemente capisco di esser parte di qualcosa di grande. Lascio andare un pochino il controllo e osservo che cosa accade intorno.

Sai che cosa capita durante l’equinozio? E’ il momento dell’anno in cui giorno e notte sono uguali e per quanto mi riguarda mi è tremendamente d’ispirazione. Forse ti chiederai perché, e allora fermati un attimo, prendi due minuti e provo a spiegartelo.

Giorno e notte possono simbolicamente rappresentare che cosa succede nelle nostre vite con l’alternanza delle emozioni ed il susseguirsi di una varietà estrema di stati d’animo. Sta a noi scegliere che cosa vogliamo farci con quello che ci succede nelle nostre esistenze così articolate. Né facile e né difficile perché tutto merita uguale rispetto ma partendo dal presupposto che siamo parte attiva nel processo di crescita e non dei pungiball che devono subire.

Forse ti starai chiedendo come fare, perché molto spesso ci si trova all’angolo, quasi tramortiti dagli avvenimenti.

Non ho una soluzione (magari ce l’avessi),  so solo che non mi piacciono i proclami sbraitati a voce alta quasi urlata, il positivismo un po’ spicciolo e le generalizzazioni che non tengono conto dell’unicità di ogni singolo individuo; ho però un piccolo suggerimento, che è quello di coltivare e difendere il più possibile il proprio angolo di ispirazione.

L’ispirazione per me è un baluardo di bellezza, di ribellione (che di questi tempi bui standardizzati c’è un gran bisogno di andare in direzione contraria) e di cambiamento.

Dedicati almeno 10 minuti al giorno alle tue ispirazioni, scendi dall’ingranaggio infernale della tua ruota quotidiana e osserva e coltiva le tue ispirazioni. Cercale in quello che ti piace fare, nell’arte, nella natura sentiti in diritto di scegliere.

Io, se vorrai, proverò a darti una mano con quello che accadrà dal mese prossimo sul blog e sui social.

Cambieranno un pochino di cose e spero davvero tanto che ti possa piacere questo nuovo inizio.

In questi giorni (la novità parte il primo ottobre) ci saranno un po’ di indizi sparsi.

Pront@ a farmi compagnia in questa nuova avventura?


Vuoi seguire il progetto Cambio Prospettiva? Iscriviti alla mia newsletter? Nessuno spam ma solo una mail una volta al mese in cui ti racconto che cosa succede in questo mondo tra psicologia e buone vibrazioni.

Con l’iscrizione puoi scaricarti gratuitamente l’ebook Ri-Scopro Me, per coltivare la tua rinascita ♥

Spunta la casella per darmi il permesso di usare i tuoi dati (leggi come li tratto)

Potrai disiscriverti in qualsiasi momento con il link che troverai in ogni newsletter.


Vuoi salire a bordo del mio furgoncino/gruppo su Facebook “Per Cambiare Prospettiva” per risorse gratis e buone vibrazioni? Clicca qui ♥

Ciao, sono Roberta Vacca

Ciao, sono Roberta Vacca

Psicologa, formatrice e creatrice di Cambio Prospettiva, luogo sicuro per prenderti cura di te. Coltivo emozioni imperfette e meraviglia.

Vuoi che diventi la tua amica di penna?

Iscriviti a "Controvento" la newsletter che mette in fila parole gentili per condividere riflessioni, ispirazioni e buone pratiche.